La regione di Horné Považie occupa una superficie totale di 1.097 km2. È situata nella parte nord - occidentale della regione di Žilina. Il territorio è prevalentemente montuoso – con le catene monuose di Javorníky, Súľovské, Strážov, Malá Fatra, la catena montuosa di Kysuce e Žilina. La vetta più alta è Veľký Fatranský Kriváň - m s.l.m. 
Già dal medioevo il territorio di Horné Považie apparteneva alla Curia di Trenčín. In seguito divene parte della Curia di Považie. Dal 1996 è stato diviso in due provincie indipendenti – quella di Žilina e quella di Bytča. In 61 comuni e 4 città abitano 187 000 abitanti.
Sul territorio di Horné Považie si trovano 216 monumenti culturali immobili e 192 monumenti culturali mobili. I più importanti sono i numerosi castelli disseminati in tutta la regione. Questi includono i monumenti nazionali – il castello rinascimentale a Bytča e il Castello di Strečno. Sicuramente vale la pena di visitare anche i castelli a Lietava, Hričov, Suľov o il Castello vecchio. Il Castello di Budatín è famoso per la più grande esposizione di calderai al mondo. Si trova sulla confluenza dei fiumi Váh e Kysuce, nella capitale della regione autonoma - Žilina. La città offre anche altre attrazioni per i visitatori che sono interessati all'arte - l'esposizione del noto pittore slovacco Vincent Hložník. I capolavori sono esposti nel sottotetto ristrutturato della Galleria di Považie. Nel 2010 questa galleria venne ristrutturata e ricevette il prestigioso premio per l'architettura CE.ZA.AR e oggi costituisce un punto di riferimento del centro della città.
Altri luoghi ben noti per i loro beni culturali sono le aree protette urbane a Bytča e Rajec. I visitatori nazionali e stranieri possono ammirare la Piazza di Santa Maria (Mariánske námestie) a Žilina, le dimensioni delle quali sono 100 × 100 m o le case fatte con tronchi di legno a Čičmany, decorate con ornamenti popolari, che nel 1977 sono state dichiarate riserve di architettura popolare. Un´attrazione per i turisti è il presepe slovacco a Rajecká Lesná, creato dal Maestro Jozef Pekar. Questo capolavoro raffigura la scena della nascita ed è il più grande monumento movibile del suo genere al mondo. Tra il patrimonio culturale è inclusa anche la casa dello scrittore barocco J.I. Bajza a Predmier. 
Dal punto di vista del turismo, Horné Považie è considerata come una delle regioni più attraenti. Oltre ai preziosi monumenti storici e culturali offre ricche opportunità per attività ricreative, è un´eccellente centro termale di fama mondiale ed ha delle bellezze naturali uniche. I fiumi, i laghi e le dighe offrono molte opportunità per il nuoto, la pesca e gli sport acquatici. Una destinazione popolare per i turisti è il Parco Nazionale Malá Fatra, dove possono essere trovati 230 km di sentieri segnalati e importanti centri turistici estivi ed invernali nella valle di Vrátna. I visitatori non possono perdere nemmeno Tiesňavy e Rozsutec, che sono tra le più attraenti riserve naturali in tutta la Slovacchia. Il punto di partenza per le escursioni nelle montagne dei Malá Fatra è il villaggio Terchová, il luogo di nascita del leggendario Juraj Jánošik. Il paese è noto per il suo tipico folclore, l´arte popolare, così come anche per il Festival Internazionale del Folclore – i giorni di Jánošík, che si tiene ogni anno da più di 50 anni. 
Una delle maggiori attrazioni turistiche della regione sono le rocce di Súľov (Súľovské skaly). Questo mondo romantico di bastioni, torri e pali crea diverse formazioni rocciose ed è uno dei luoghi più belli del territorio di Horné Považie, questo solo a 20 km da Žilina.

Dei bellissimi sentieri turistici si trovano nella zona protetta di Kysuce (Javorníky) e nelle colline di Strážov (Strážovské vrchy). Allo sviluppo del turismo nella regione ha contribuito anche il percorso ciclistico tra Žilina e Rajec. Le piscine a Žilina, Stráňavy e le piscine termali a Rajec e Rajecké Teplice offrono buone opportunità per il nuoto e gli sport acquatici. Tra le altre attrazioni turistiche si possono citare la vela, il deltaplano, il paragliding, il rafting del fiume Váh, o il traghetto che passa sotto il castello di Strečno.

 



Bottom navigation


Sekcie


Jazykové verzie webstránky